Come prendersi cura della pelle stressata

Come prendersi cura della pelle stressata

Anche la cute risente dei periodi di forte stress, oggi capiamo come gestirli al meglio.

2021, un anno difficile da gestire anche per la pelle

Nella vita di ciascuno di noi, ci sono periodi più stancanti di altri, che inevitabilmente vanno a incidere sulla qualità della nostra esistenza ma anche sul nostro benessere fisico ed emotivo.

Avete presente quei periodi di cambiamento in cui sembra di non riuscire a gestire niente? Succede spesso in questi casi, che in modo anche involontario, trascuriamo la nostra skincare routine. Cambiamo abitudini alimentari, dormiamo meno, ci dimentichiamo di bere e idratare il corpo in modo sufficiente… vuoi magari perché non abbiamo molto tempo, o perchè le preoccupazioni incidono sui nostri ritmi… succede che una delle prime a risentire di questi sbalzi, di questi cambiamenti, è proprio la pelle.

La cute non è infatti un organo statico, ma è un vero e proprio tessuto sensoriale che comunica anche con il sistema nervoso e ne subisce gli influssi. Moltissimi disagi cutanei emergono durante o dopo un forte periodo di stress.

Oggi però non andremo così in profondità, non parleremo delle malattie psicosomatiche, ma parleremo della condizione della pelle che ha subito una sorta di maltrattamento da parte nostra causato dello stress, perchè non l’abbiamo curata a dovere, magari anche per un periodo prolungato.

Cosa fare quando si ha la pelle stressata?

Cosa fare quando sappiamo bene che la causa del colorito spento e delle rughe d’espressione deriva dallo stress e dal fatto che abbiamo ci siamo trascurati?

Per prima cosa, bisogna cercare di stabilire un ritmo e uno stile di vita il più possibile corretto: dormire 7-8 ore al giorno, bere un litro e mezzo di acqua al giorno, curare l’alimentazione favorendo le pietanze ricche di vitamine, e molto altro. Con queste accortezze, verrà innescato il processo di rinnovamento cellulare cutaneo.

Per dare però un vero e proprio boost in questi casi, noi consigliamo il fluido numero 5 che si chiama proprio Skin Restore 5. Lo scopo di questo prodotto è proprio quello di rigenerare la pelle in profondità.

Il metodo di applicazione è sempre quello, basta una piccola quantità mattina e sera, distribuire con massaggi circolari e dopo i primi giorni di utilizzo, già si cominciano a vedere i risultati.

Questo prodotto è utile anche dopo una vacanza al mare, dove magari ci si è esposti al sole in modo prolungato, ed è perfetto anche per le pelli tendenzialmente asfittiche.

Tra i principi attivi che compongono questo fluido ci sono l’acido jaluronico, il collagene, la bava di lumaca, la calendula e le talasfere rosse che sono queste palline anche dall’esterno del flacone e che vanno a intervenire sulla pelle stressata contribuendo al processo rigenerativo.

Questo fluido è una sorta di pronto soccorso. Certo, l’ideale è prendersi cura di sé, sempre e in modo costante, ma se per caso per qualche ragione avete trascurato la vostra pelle o l’avete sottoposta a uno stress eccessivo, per correre ai ripari, Skin Restore Numero 5 è l’ideale!